Lombalgia lombo sacrale

La lombalgia Lombo Sacrale, sono causate generalmente da lesioni di l4-l5 e l5-s1. Risulta molto importante nel meccanismo di erniazione del disco, il ruolo dell’articolazione posteriore, dei legamenti e sopratutto uno scorretto tono muscolare. Le lombalgie di origine lombo-sacrale hanno diversi gradi con un disturbo che può essere lieve fino a diventare molto invalidante e interferire con la normale attività quotidiana.

lombalgia lombo sacraleVa fatta una distinzione tra la lombalgia lombo sacrale cronica e quella acuta in quanto nella maggioranza dei casi quelle croniche sono sempre precedute da episodi acuti spesso sottovalutati e ripetuti nel tempo, illudendosi di controllare il sintomo che grazie a qualche antidolorifico comune può ridursi o addirittura scomparire momentaneamente per poi ricomparire improvvisamente, anche a seguito di banali movimenti. Classica è la dicitura “colpo della Strega”, proprio a colpire l’immaginario comune il malcapitato in maniera improvvisa ed estremamente dolorosa. Nei vari episodi di lombalgia acuta può comparire coinvolgimento radicolare con sintomatologia sciatica, sensitivo-motoria.

Nell’approccio chirurgico spesso nel passato si poneva attenzione al solo coinvolgimento discale, con frequenti risultati deludenti in quanto il dolore radicolare ne beneficiava, ma quello lombare poteva anche rimanere,e quindi non sortire il risultato sperato .

protrusione Non Sempre la lesione discale è completa, ma talvolta una instabilità del disco può provocare sintomi simili a quelli dell’ernia. Parliamo quindi di lesioni all’anulus  fibroso che fa spingere il nucleo polposo sulla radice, irritandola e provocando una sintomatologia simile che grazie a trattamenti fisioterapici o manipolativi (Tecar,laser,ipertermia,infrarosso) può facilmente rientrare.

Risultano molto validi trattamenti posturali, manipolativi come il mckenzie, e approcci ostopatici-chiropratici.

Talvolta al termine dei trattamenti si scopre un ritorno alla normalità del disco che comunque rimane segnato e leso, tanto da non escludere una nuova protrusione anche a distanza di anni.Il normale processo di invecchiamento e disidratazione del disco può mettere fine alla sintomatologia dolorosa della lombalgia lombo sacrale

Lascia una recensione
Totali: 84 Media: 2.8
06 68808629 (RM) mdm.fisioterapia@gmail.com